0%

A Casoria i conti non tornano

Scritto da - Pietro De Filippis il :


Adv

Sindaco di Casoria

Il Sindaco di Casoria.

A Casoria non si parla d’altro, i conti non tornano e il povero Vincenzo, il sindaco, non sa come fare.

Ha provato pure ad ingannare Kronos, il dio del tempo, prendendosi altri dieci giorni oltre al termine ultimo per l’approvazione del bilancio, nonostante il prefetto abbia già diffidato l’amministrazione comunale per aver eluso tale obbligo.

L’Aucelluzzo vuole aiutare il caro Vincenzo a capire come sono stati spesi questi soldi. Iniziamo*:

  1. Potrebbero essere stati spesi per la costruzione di Euro Disneyland II a Casoria. Dopo la chiusura di via del Cantariello, l’amministrazione Comunale spinge per la sua costruzione in quella zona: ecco spiegata la costruzione della rampa adiacente all’ex Carrefour.
  2. Potrebbero essere stati spesi per la costruzione di Isole Ecologiche invisibili. Dalle indiscrezioni danno per certo un accordo con la NASA che offrirebbe la tecnologia del teletrasporto, facendo evitare il disagio di avere una discarica sotto casa…
  3. Potrebbero essere stati spesi per ingaggiare Giggin o’Pittor, un artista coreano, che dovrebbe creare un’opera futuristica in modo da poter sostituire la statua rubata in villa Comunale.
  4. Potrebbero essere stati spesi per risolvere il problema degli allagamenti in città. Ad ogni pioggia più insistente, le strade di Casoria diventano veri e propri fiumi… solo che nella trascrizione della richiesta erroneamente sono stati acquistati degli autobus per il servizio navetta in città.
  5. Potrebbero essere stati spesi per far diventare il Friariello del Cantariello un prodotto DOP. La specialità che rende speciale questo Friariello è la “diossina”, ricavata dall’adiacente discarica che presenta numerose proprietà cancerogene.
  6. Potrebbero essere stati spesi per l’organizzazione di un festival musicale neomelodico in villa comunale e con il ricavato, anche grazie alla grandissima partecipazione, si bonificherà tutta l’area ex-Rhodiatoce.
  7. Potrebbero essere stati spesi per l’organizzazione della presentazione del programma elettorale del neo eletto governatore della regione Campania Vincenzo De Luca, svoltasi nella scuola media statale Padre Ludovico da Casoria.
  8. Potrebbero essere stati spesi per la costruzione di un nuovo centro estetico e massaggi in Piazza Cirillo, in modo che gli assessori possano prendersi cura delle proprie acconciature e del loro rilassamento mentale, visto che non sono le loro iniziative a spiccare ma il loro apparire nelle foto.
  9. Potrebbero essere stati spesi per la fornitura di libri al centro di lettura Ipazia ad Arpino. Dopo la sua inaugurazione, l’amministrazione Comunale era indecisa se spendere dei soldi per la fornitura di una rete WiFi o l’acquisto di nuovi libri.
  10. Potrebbero essere stati spesi per realizzare dopo tanti anni di promesse una vera riqualificazione delle aree dismesse di Casoria.

*La lista è stata stilata con il supporto di alcuni cittadini di Casoria.

Ovviamente siete invitati a collaborare tutti, suggerendo, anche sotto questo post, quali per voi sono state le cause di questa mancanza.