0%

Chi ha avut avut avut, chi ha rat rat rat (Torre del Greco)

Scritto da - Giacomo Mennella il :


Adv

spettacolo torre del grecoCon la seconda notte bianca di ieri sera che ha visto come protagonisti un volto noto di Rai 1 con il programma “Ballando con le Stelle” il mattatore Paolo Belli ed il cabarettista napoletano Simone Schettino, si conclude il fulcro degli eventi organizzati per l’occasione delle festività natalizie a Torre del Greco, parliamo di oltre cinquanta eventi con circa 600.000 eur di budget stanziati dal Comune. La cornice ideale di questi eventi è la gente che effettivamente quest’anno ha risposto con grande entusiasmo alle due notti bianche organizzate, l’altra si è svolta il 21 dicembre con ospite tra gli altri Luca Sepe e Nello Daniele, invadendo le strade del centro cittadino fino a tarda sera, con i negozi del centro cittadino che hanno potuto prolungare l’orario di apertura chiaramente grazie soprattutto ad artisti di caratura nazionali che hanno suscitato l’interesse di numerosi cittadini e consentito il pienone sperato. I cittadini vivono il periodo natalizio animati da uno spirito di partecipazione, vogliono restare in strada fino a tarda sera e sono soddisfatti se gli si organizzano eventi a latere variegati ed appassionanti, perché il Natale incarna da sempre lo spirito dello stare insieme nel viversi quella che è divenuta la festa più importante dell’anno sotto tanti aspetti. È chiaro che dopo le festività si tireranno le somme, perché il budget di quest’anno è corposo e pesa non poco sulle casse comunali, ma soprattutto perché l’attesa di un ritorno commerciale deve assolutamente essere giustificato dal budget stanziato per effetto degli eventi organizzati, pertanto la faccenda non riveste solo ed esclusivamente carattere di indirizzo politico, ma sostanziale nello sviluppo economico della città. Curioso invece resterà da capire quanti degli eventi in proposta nel cartellone vengano poi effettivamente realizzati dalle diverse associazioni coinvolte, e soprattutto perché non si è riusciti a dare una regia ed un filo conduttore alle diverse manifestazioni organizzate in modo da renderle più organiche ed aperte alla partecipazione dei cittadini, connotandole dei tratti distintivi che le risorse del territorio offrono.