0%

Ciao Gisela

Scritto da - Licia Ruggiero il :


Adv

Gisela MotaGisela Mota era una politica messicana. Era appena stata eletta sindaca di Temxico, amava il suo paese e voleva liberarlo da corruzione, crimine e narcotraffico. Non aveva scorta, viveva in una piccola e modesta casa , nove sicari l’hanno uccisa a sangue freddo, le hanno sparato in casa. Aveva solo 33 anni e il coraggio che contraddistingue i buoni e gli onesti, quelli che sanno amare fino in fondo. Voleva fare del bene al suo paese, alla sua gente e aveva scelto di rimanere in mezzo a loro e di continuare ad abitare nella casa in cui era cresciuta. Il paragone con tanti politici dei paesi più “ricchi” mi è venuto spontaneo, tanti di loro vanno a braccetto con la corruzione eppure hanno la scorta, vivono in case lussuose e il popolo è l’ultimo dei loro pensieri. Forse la scorta la vogliono perchè hanno paura del popolo? Oppure la usano come uno status symbol? Di fronte a Gisela mi sembrano davvero piccoli e inconsistenti. Il mondo ha bisogno di politici come Gisela e di popoli che diventino protagonisti e coraggiosi insieme ai loro governanti.
Gisela ha provato a rendere più respirabile l’aria di questo mondo, ha lasciato al suo popolo e a tutte le persone di buona volontà un esempio da seguire affinchè il suo sacrificio non sia vano. Ricordiamola così, sorridente e innamorata come solo gli eroi sanno fare. Ciao Gisela.