0%

È ufficiale, per l’Arpac tutta la costa di Torre del Greco diventa balneabile

Scritto da - Giacomo Mennella il :


Attualità

Adv

Litoranea

Foto di Francesco “Franz Foto” Sangiovanni

Erano rimaste escluse per quanto riguarda il discorso balneabilità soltanto le zone attigue ai depuratori e nello specifico la zona Cimitero, dal Porto di Torre del Greco a II vico San Vito e la zona di S. Maria La Bruna da Via Gurgo a Scogli di Prota, condizione che invece viene meno con le analisi dell’Arpac condotte negli ultimi giorni e che quindi riportano la balneabilità su tutto il litorale torrese. Con alle porte la bella stagione, la notizia sul ripristino della balneabilità rappresenta per gli operatori del settore e per l’indotto ad esso collegato, una favorevole notizia che potrà dare un ulteriore spinta turistica all’area, affinché si concorri a creare quel passa parola positivo che serve soprattutto per incrementare presenze e di conseguenza la crescita commerciale del litorale. La speranza resta sempre quella di evitare, come già successo negli anni passati, che le rilevazioni dell’Arpac da un lato e del Ministero della Salute dall’altro con il Portale Acque, non cambino la scena in corso d’opera, vanificando poi a quel punto tutti gli sforzi fatti dagli operatori del settore che chiaramente attendono la stagione estiva per rientrare degli investimenti fatti durante la preparazione e l’allestimento delle zone adibite alle attività commerciali. Resta da capire soltanto quando si giungerà alla fine e relativa conclusione dei lavori per il collegamento del collettore di Torre del Greco verso il depuratore di foce Sarno, condizione che servirà a dare ancor più affidabilità e garanzia alla qualità del nostro mare, restituendo una risorsa per troppo tempo dimenticata e mal gestita da politica e amministratori locali.

 

Foto di Francesco "Franz Foto" Sangiovanni

Foto di Francesco “Franz Foto” Sangiovanni