Adv

CREDIT: Victor J. Blue

Comunicato Stampa

Chiudere i porti italiani alle navi delle Ong che fanno salvataggio in mare sarà un ulteriore ostacolo alla salvezza di migliaia di persone.

Si continua a ignorare che a oggi le operazioni di salvataggio in mare sono l’unica misura reale per evitare la morte di uomini, donne e bambini che fuggono dai loro Paesi in cerca di protezione dalla guerra, dalla povertà e dalle persecuzioni.

In mancanza di canali di accesso sicuri, chiediamo all’Europa di rispettare le decisioni assunte sul ricollocamento dei migranti negli altri Paesi e di assumersi la responsabilità di contribuire a gestire l’accoglienza di chi sbarca sulle nostre coste.

Altrimenti saranno ancora i migranti a pagare il prezzo della sua indifferenza di fronte a una delle maggiori crisi umanitarie degli ultimi anni.

 

Avatar

Di Redazione

Siamo una community web che fa informazione senza filtri, le nostre news saranno arricchite da testimonianze provenienti direttamente dai territori. Il nostro progetto prevede, infatti, la collaborazione di tanti gruppi territoriali: i cosiddetti "nidi dell’informazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.