0%

Emergenza pinete a Pasquetta: intervista all’Assessore Quirino a RadioChip

Scritto da - Redazione il :


Adv

Sabato pomeriggio nel programma “Il Sabato del Villaggio” sulla radioweb RadioChip (www.radiochip.it) abbiamo avuto un’intervista esclusiva con l’Assessore all’Ambiente, Salvatore Quirino, del comune di Torre del Greco.
La Pasqua si avvicina e come ogni anno questo momento di festa viene accompagnato dal consueto pic-nic nelle pinete vesuviane. Quest’occasione per godersi le prime giornate primaverili e stare in compagnia, alla fine, ogni anno, si trasforma in un tappeto di spazzatura che sommerge le nostre pinete e siamo costretti a fare i conti con l’emergenza rifiuti.
Finora il problema è stato risolto grazie a molti giovani e associazioni di buona volontà che si sono prodigate per riportare tutto al suo stato naturale. L’anno scorso anche noi di Aucelluzzo.it partecipammo all’azione di pulizia delle pinete insieme a diversi gruppi ed associazioni. Quest’anno abbiamo deciso di spronare il Comune ad attivare azioni preventive. Sabato ne abbiamo parlato con l’Assessore Salvatore Quirino, all’interno del programma “Il sabato del Villaggio”.
L’Assessore ha annunciato che ci sarà una campagna d’informazione per dare maggiore consapevolezza civica a chi frequenterà le pinete. Verranno poi distribuiti sacchetti per raccogliere i rifiuti agli avventori di Pasquetta, posizionati degli scarrabili all’uscita delle pinete e intensificata la presenza delle forze dell’ordine. L’Assessore ha inoltre accolto anche una richiesta fatta da un ascoltatore e cioè quella di far partire una campagna social rivolta ai giovani, che purtroppo sono tra i protagonisti dello scempio pasquale. Verrà anche convocato un tavolo tecnico con le associazioni per supportare l’azione di controllo e gli interventi ai principali varchi d’accesso alle pinete. Come azione futura si potrebbe pensare anche ad installare nuove telecamere per controllare gli sversamenti.
Nel frattempo noi aspettiamo l’evolversi della situazione e abbiamo fatto un bel nodo al fazzoletto, sperando che finalmente si riesca a trovare una soluzione adatta a questo decennale problema. Altrimenti anche quest’anno saremo costretti a fare da soli nonostante le promesse della politica.