0%

Gladiator vs Turris 2-0 – Si interrompe la serie di vittorie

Scritto da - Luigi Vitiello il :


Sport

Adv

Nel giorno della festa del papà, la Turris interrompe la striscia positiva di 4 vittorie consecutive, beccando 2 zeppole (per rimanere in tema di San Giuseppe) nel derby col Gladiator. Con questa sconfitta e la contemporanea vittoria della Palmese, i corallini sono momentaneamente fuori dalla zona play-off. I sammaritani bissano il successo dell’andata e consolidano la loro posizione di centro classifica e ora possono gestire questo finale di campionato in assoluta tranquillità. Probabilmente la sosta forzata di domenica scorsa non ha giovato ai corallini apparsi da subito poco cattivi e poco reattivi rispetto agli avversari. Quasi tutti hanno giocato sotto la soglia della sufficienza, tra i pochi a salvarsi Joof che però non ha trovato adeguata assistenza in Danucci apparso in difficoltà fin dai primi minuti. Evanescenti i due attaccanti Improta e Varriale. Non incide Tedesco che all’andata con la maglia del Gladiator decise la sfida siglando le 2 reti. Eppure la partita era iniziata benissimo per la Turris: al primo minuto, cross dalla destra di De Rosa, zuccata di Somma lasciato tutto solo in area di rigore e miracolosa respinta di Patella. Sul prosieguo dell’azione tira Tedesco ma respinge con affanno la retroguardia locale. Ma è il classico fuoco di paglia. Il Gladiator prende le misure col passare dei minuti e comincia a macinare gioco. Al decimo minuto gol annullato a De Carolis (figlio d’arte dell’ex centravanti con passato nella Turris) per fuorigioco. Buona occasione all’undicesimo per Tedesco che da pochi passi spedisce fuori. Al minuto 21 occasione per il Gladiator con Pastore che colpisce al volo ma non inquadra la porta. Il gol arriva al ventiseiesimo sugli sviluppi di un corner con Pastore che insacca da pochi passi sfruttando anche una leggera indecisione di Abagnale. La Turris non ha una grande reazione mentre nel Gladiator giganteggiano al centro della difesa i due ex Lagnena e Manzi. Al minuto 41 altra occasione per i locali sui piedi di Donnarumma con la palla che termina di poco fuori. Sul finire del primo tempo la Turris ha una ghiotta occasione per pareggiare: punizione dalla trequarti battuta da Tedesco che pesca Salvatore tutto solo in area che impatta di testa ma spedisce fuori.
La ripresa si apre con una Turris più intraprendente alla ricerca del pari ma inevitabilmente si aprono delle praterie in contropiede per il Gladiator. Al sesto minuto un tiro del numero 10 sammaritano Varriale termina di poco alto. Al minuto 14 ci prova Improta per la Turris, il suo tiro si spegne debole tra le braccia del portiere. Un minuto dopo il Gladiator potrebbe chiudere i giochi con Pontillo che tutto solo da pochi passi calcia incredibilmente fuori. Baratto le prova tutte e inserisce Tarallo e Schettino schierando la Turris con un 4-3-3 iper offensivo. Ma la manovra risulta inconsistente ed il Gladiator chiude la gara al novantesimo col neo entrato Scielzo in contropiede che da pochi passi infila Abagnale. Delusione e sconforto per i circa 150 supporters della Turris che anche nel giorno della festa del papà non hanno abbandonato la loro amata squadra e sono tornati a casa con l’amaro in bocca. Il tifoso corallino è abituato ormai alle delusioni, nato per soffrire, OGNI MALEDETTA DOMENICA, che sarà anche il nome del programma radio web con cui andremo in onda ogni lunedì alle 20:30 dal prossimo 27 Marzo in cui proveremo a parlare di calcio giocato e tifoserie su www.radiochip.it
Come on reds…

GLADIATOR: Patella, Odierna, Donnarumma, Pontillo, Lagnena, Manzi, D’Anna, Brogna, Pastore, Varriale, De Carolis. A disp.: Di Donato, Alterio, Zanfardino, Capitelli, Di Franco, Falivene, Leone, Scielzo, Anzalone. All.: Grimaldi.

TURRIS: Abagnale, De Rosa, Perinelli, Joof, Salvatore, Di Girolamo, Somma, Danucci, Improta, Tedesco, Varriale V.. A disp.: Atteo, Gallo, Cavaliere, Schettino, Pizza, Cuomo, Tarallo, Contieri, Petrone. All.: Baratto.

​ARBITRO: Maria Marotta di Sapri.
Spettatori 400 circa di cui 150 provenienti da Torre Del Greco.