0%

Houston abbiamo un problema (Torre del Greco)

Scritto da - Antonio Di Rosa il :


Adv

11947786_10207722219323645_6568354979880643259_o“Torre di controllo a Maggiore Tom, ce l’hai proprio fatta!”
“Qui Maggiore Tom a Torre di controllo: sto uscendo dalla porta e sto galleggiando nello spazio in modo strano. E le stelle sembrano diverse. Sono seduto in un barattolo di latta, lontano sopra il mondo ed il pianeta Terra è blu!”
“Torre di controllo a Maggiore Tom, mi senti Maggiore Tom?”
“Sì, torre di controllo. Forte e chiaro.”
“Cosa vedi Maggiore Tom?”
“Torre di controllo, posso vedere la Terra. È bellissima da qui. Un momento, provo a zoomare: si, va meglio. Ecco, torre di controllo, da qui l’Italia è bellissima. Vedo il Duomo di Milano, mamma che spettacolo! Il Colosseo, meraviglioso. E vedo lo stadio S. Paolo, ma che succede? Perché Gabbiadini è in panchina? Mah, certe volte Sarri non lo capisco!”
“Ehm… Maggiore Tom, torniamo seri. Riesci a zoomare un po’ di più?”
“Sì, oh mamma! Riesco a leggere un articolo sul Metropolis! Parla di un chirurgo con la passione per la politica! Oh, non sono fatti miei e non ne capisco tanto, ma sembra scritto da un bambino di terza elementare…”
“Maggiore Tom, lascia l’articolo. Cosa vedi?”
“Merda, torre di controllo. Di cane precisamente. È per strada, ma che cazzo! A Ginevra certe cose non succedono! Ma poi che sono quei cantieri? Ma è Torre del Greco o Pompei dopo l’eruzione?”
“Maggiore Tom, per favore, ti abbiamo mandato lì su per avere delle informazioni sui nuovi sistemi satellitari!”
“Embè, non ve le sto dando? Qui è bello, il pianeta Terra è blu, ma sta città non la capisco: vedo circolare dei furgoni bianchi, vecchi. Si fermano di continuo per far scendere e salire persone. Quando sono partito gli autobus erano gialli o blu, sono sicuro: ho preso lo Scafati-Napoli per arrivare a Capodichino e prendere l’aereo per Houston!
Aspetta, torre di controllo: che spettacolo! Ci sono delle sculture in ferro. Bellissime. Sono verdi, grandi e contengono delle sfere colorate. Gialle, blu, arancioni… uno spettacolo. Chissà chi è l’artista, dev’essere pop art!”
“Maggiore Tom, quella è trash art!”
“Azz’, torre di controllo, sei un esperto d’arte?”
“Maggiore Tom, sono le isole ecologiche: è monnezza!”
“Uh. Avevo confuso… torre di controllo, però Torre del Greco è proprio una bella città! Mammamia, che bello quel palazzo. Giallo, appena ridipinto con queste sculture floreali di cervi e renne! Ma che palazzo è?”
“È Palazzo Baronale, Maggiore Tom. Quello in cui il sindaco prendeva le decisioni e sognava di essere in Svizzera. Almeno fino a quando la sua maggioranza non ha deciso di tenerlo per le sue nobili e chirurgiche palle e farlo dimettere, però poi le ha ritirate e voleva mettere uno dei capi dell’opposizione nella maggioranza ma i dissidenti hanno bocciato questa proposta…”
“Torre di controllo, che vuol dire dissidente?”
“Niente, Maggiore Tom. Andiamo avanti. Cosa vedi?”
“Eh, torre di controllo, sti telescopi satellitari che mi avete dato sono una potenza! Addirittura riesco a vedere sui computer delle persone! Mammamia, questi stanno su facebook tutta la giornata, sulla pagina del sindaco. Mammamia, stanno ste associazioni che si fanno la guerra tra loro, si accusano di prendere soldi, di tenere amanti. Certo che sti torresi sono proprio strani… prima si scannano e poi si amano. E poi è piena di virus! Ma è la pagina del sindaco o l’app di youporn?”
“Ok, Maggiore Tom, dovresti rientrare. Prepararsi al rientro.”
“Che? Rientro? Dopo quello che ho visto?”
“Torre di Controllo a Maggiore Tom: il tuo circuito si è spento, c’è qualcosa che non va.
Mi senti, Maggiore Tom?
Mi senti, Maggiore Tom?
Mi senti, Maggiore Tom?
Mi senti… ”
(Sono qui che galleggio attorno al mio barattolo di latta: lontano sopra la Luna ed il pianeta Terra è blu, e non c’è niente che io possa fare…

… soprattutto, ma dopo quello che ho visto chi me lo fa fare?)