0%

Intervista ad Antonio Colantonio, Presidente delle giovanili della Turris: prima squadra e stadio

Scritto da - Luigi Vitiello il :


Radio Chip

Adv

Intervista esclusiva ad Antonio Colantonio, Presidente del settore giovanile della Turris.
“Mi gratifica fare calcio nella mia città. Avremo finalmente uno stadio pronto per la Lega Pro. Sono pronto a garantire il mio contributo alla prima squadra.”

Nel corso della diretta del talk-radio “Ogni maledetta domenica ” in rete sul sito www.radiochip.it, con la conduzione di Luigi Vitiello e Antonio Cimmino, c’è stata una piacevole chiacchierata con Antonio Colantonio, noto imprenditore locale, Presidente del settore giovanile della Turris e affidatario temporaneo (fino al 30 Giugno) della gestione dello stadio comunale Amerigo Liguori. Colantonio si dichiara felice per i risultati conseguiti nel suo primo anno da Presidente del settore giovanile :”Abbiamo ottenuto dei risultati lusinghieri in tutte le categorie, dagli allievi alla juniores. Fare calcio nella mia città mi gratifica e mi riempie d’orgoglio. ”
Dopo aver puntualizzato che un buon settore giovanile è una base di partenza fondamentale per costruire una grande società, si è passati a discutere dei lavori di riammodernamento del Liguori : ” Grazie al mio progetto, Torre Del Greco beneficierà di 500 mila euro erogati dalla regione Campania in occasione delle Universiadi del 2019. Questi fondi verranno utilizzati, tra le altre cose, per gli spogliatoi, per il manto erboso sintetico e per il ripristino totale dell’impianto di illuminazione, in modo da poter disputare gare in notturna. Il Liguori diventerà uno stadio adeguato per disputare gare di Lega Pro e questo particolare potrebbe ingolosire ed invogliare nuovi imprenditori a fare calcio a Torre Del Greco. A breve la tribuna Strino tornerà nuovamente agibile.”
Colantonio ha accennato anche ad un grande progetto che a breve presenterà all’amministrazione comunale, che prevede la realizzazione di un nuovo stadio al posto di questo attuale, attraverso l’abbattimento delle attuali tribune e la rotazione di 90 gradi del campo da gioco. Un progetto che richiede un notevole esborso economico, che prevede oltre allo stadio con 3 settori, anche ristoranti ed attività commerciali. Un sogno!! Speriamo come al solito non sia destinato a rimanere tale. A chiusura dell’intervista, un piccolo ma significativo passaggio sul futuro della prima squadra : “Qualora Calce riuscisse in qualche modo a ridare nuovi stimoli ai dirigenti dimissionari e a rimettere insieme questa società, io garantirò il mio impegno ed il mio contributo. Stesso discorso per chiunque volesse portare avanti un progetto serio per la Turris e per la Torre Del Greco calcistica.”