0%

Ospedale Maresca, la Carta dei Servizi è una mancanza grave (Torre del Greco)

Scritto da - Giacomo Mennella il :


Adv

da vesuviolive.it

da vesuviolive.it

A margine dell’incontro svoltosi domenica 8 maggio a Torre del Greco presso l’Ibar dal titolo “Il Buon Governo con la Democrazia Diretta: Sanità” organizzato dal Movimento 5 Stelle si è fatto anche il punto della situazione sul nosocomio torrese, il Maresca, grazie alla presenza del Consigliere Comunale Ludovico D’Elia di Torre del Greco. “Si tratta di una delle prime richieste che ho fatto quando sono entrato nelle istituzioni cittadine -spiega Ludovico D’Elia del M5S- ho chiesto all’Asl Na 3 Sud di dotare anche il nostro Ospedale Maresca della Carta dei Servizi, strumento in uso presso numerose strutture sanitarie pubbliche su tutto il territorio nazionale, e che restituisce analiticamente tutti i servizi che quell’ente eroga, instaurando anche un sistema di comunicazione biunivoco tra i cittadini e le istituzioni, utili a far proposte e ascoltare possibili soluzioni che vengono direttamente dagli utilizzatori finali: i cittadini.” L’attenzione si è poi spostata sul concetto generale di azienda sanitaria, sulla gestione che negli ultimi anni è stata disastrosa, con focus sui futuri scenari che si intrecciano con la nuova gestione istituzionale della giunta regionale targata De Luca. “Non si può trattare come azienda una struttura che ha come utilizzatori finali quegli stessi cittadini che con le tasse mantengono l’ente in vita – prosegue D’Elia- anche in virtù del fatto che trattasi di un servizio essenziale per la persona. La somma finale della gestione di un Asl non dovrebbe essere basata solo ed esclusivamente sul versante economico, ma tener conto di tutta una serie di elementi spesso messi in secondo piano: i livelli di assistenza; la velocità di risposta; la qualità del servizio erogato; i feedback provenienti dagli utilizzatori”.