0%

Ospedali “Annunziata” e “San Gennaro” di Napoli verso la chiusura: i comitati protestano!

Scritto da - Clementina Sasso il :


Adv

Riportiamo il comunicato stampa rilanciato dai comitati per una conferenza stampa il 29 giugno alle 11 al palazzo dell Regione Santa Lucia contro la chiusura dell’Ospedale “Annunziata” e lo smantellamento dell’ospedale “San Gennaro dei Poveri”.

NO ALLA CHIUSURA DELL’OSPEDALE SAN GENNARO E DELL’OSPEDALE ANNUNZIATA!

IL SERVIZIO SANITARIO DEVE RIMANERE PUBBLICO INOLTRE VA MIGLIORATO E INCREMENTATO.

SULLA SALUTE NON SI SPECULA!
Il primo Luglio chiuderà l’ospedale “Annunziata” sito nel quartiere di Forcella, fiore all’occhiello della Pediatria campana, inoltre è in atto lo smantellamento dell’ospedale “San Gennaro dei poveri” sito nel quartiere Sanità specializzato nel trattamento dei tumori.
Già da tempo con il decreto 49 (che prevede il riassetto della rete ospedaliera-territoriale, con “adeguati” interventi per la dismissione/riconversione/riorganizzazione dei presidi ospedalieri territoriali con conseguente modifica del Piano Ospedaliero regionale in coerenza con il Piano di rientro del settore sanitario) si sta mettendo mano alla distruzione del servizio sanitario pubblico. Leggi decreti e piani che come al solito favoriscono gli speculatori di turno che attraverso la privatizzazione o false riconversioni fanno fior fior di quattrini andando a discapito delle esigenze sanitarie dei territori e dei cittadini. Ad esempio è impensabile che un quartiere come quello della Sanità debba vedere la chiusura del pronto soccorso. Oggi non solo non viene garantito il lavoro e un’istruzione adeguata per tutti ma dopo che hanno inquinato le nostre terre , come nel caso della terra dei fuochi, facendo ammalare migliaia di persone, ci tolgono anche il diritto alle cure mediche. Hanno dichiarato guerra ai diritti basilari del cittadino.
Per questo motivo oltre le battaglie che già abbiamo condotto, oggi come cittadini, medici, infermieri, attivisti politici e associazioni territoriali abbiamo deciso di ri-organizzarci raddoppiando gli sforzi. Perché della nostra vita e della nostra salute dobbiamo decidere noi. Non ci accontenteremo più di delegare e lamentarci ma metteremo in atto tutto ciò che serve a garantire e migliorare il servizio sanitario pubblico. I dati epidemiologici indicano che serve un miglioramento del servizio sanitario attraverso l’adeguamento delle strutture e delle attrezzature e attraverso un incremento di personale.

IL GIORNO 29 GIUGNO ALLE ORE 11.00 PRESSO IL PALAZZO DELLA REGIONE A SANTA LUCIA SI TERRA’ UNA CONFERENZA STAMPA

PER DENUCIARE PUBBLICAMNETE CIO’ CHE STA ACCADENDO E PER PROMUOVERE IL PROTAGONISMO POPOLARE AL FINE DI COSTRUIRE LE SOLUZIONI CONCRETE CHE SERVONO AI NOSTRI TERRITORI.
PARTECIPA SOSTIENI LOTTA…ORGANIZZATI!

Gruppo FP: Rete Per La Difesa Della Sanità Pubblica

Pagina FB: Comitato per la Difesa del Diritto alla Sanità Pubblica

Questo il link all’evento del 29: https://www.facebook.com/events/1058409050912275/

Annunziata e San Gennaro