0%

Campionato Europeo Junior Judo a Oberwart2015

Scritto da - Redazione il :


Sport

Adv

12119513_10200922592742342_447265503_oCampionato Italiano a Squadre 2015

Amara avventura per la Nazionale Italiana nel campionato d’Europa Junior a Oberwart, dove erano presenti 41 nazioni e 396 atleti. I 20 atleti azzurri nonostante l’impegno non sono riusciti a portare a casa un risultato positivo. “Oggi non siamo contenti,– hanno commentato i tre coach azzurri, Luigi Guido, Laura Di Toma, Paolo Bianchessi – alcuni atleti, nonostante una buona prestazione e un atteggiamento positivo, hanno fatalmente pagato a caro prezzo errori di valutazione. Non facciamo drammi, è stata una giornata storta e ne siamo consapevoli. C’e’ da dire che si tratta di una squadra composta da tutti giovani per la maggioranza alla prima esperienza continentale, qualcuno ancora under 18, ma tutti i ragazzi sono atleti di indubbie capacità e sicuramente avranno altre importanti occasioni per dimostrare il loro valore ed uscirne a testa alta.”
Il campionato d’Europa e’ stato completato con la competizione a squadre dove i team azzurri si sono battuti al massimo delle attuali possibilità e se la squadra maschile è stata superata al primo turno dall’Austria padrona di casa, 2-3 con i punti messi a segno da Giovanni Esposito e Alessandro Bergamo, le ragazze hanno ottenuto un onorevole quinto posto cedendo il passo: prima alla fortissima Francia (Campione d’Europa) e successivamente perdendo la finale per il bronzo con la Russia.

Spenti i riflettori sull’European Championship Junior di Oberwart2015, si accendono subito dopo al “PalaTrento” imponente e bellissima struttura di Trento per il Campionato Italiano a Squadre 2015 Senior e Cadetti. Una competizione affascinante che vede confrontarsi i migliori Team italiani nelle due serie A1 ed A2. Per la Campania un solo Team, quello della Nippon Club Napoli che presenta la squadra senior Maschile in A2, la squadra Cadetti Maschile in A1 e Femminile in A2. Un vero successo e scorpacciata di medaglie in tute le competizioni. Andiamo con ordine.
Nella serie A2 maschile Senior, il club Partenopeo ha vinto il titolo surclassando letteralmente tutti gli avversari, chiudendo tutti gli incontri con un netto 5-0. Questo risultato gli ha dato di diritto la partecipazione nella serie A1 dove si è piazzato al settino posto dopo aver ceduto il passo di un soffio prima allo squadrone attrezzatissimo dell’Akiama settimo Torinese (2-3), che finirà al secondo posto dietro ai quasi tutti napoletani delle Fiamme Oro della Polizia di Stato, successivamente nei ripescaggi alle Fiamme Gialle della Guardia di Finanza (2-3) che finiranno al terzo posto.
Altra Musica nella A1 maschile cadetti, dove lo squadrone partenopeo si è arreso solo al più attrezzato squadrone Torinese dell’Akiama Settimo anche qui perdendo di un soffio 2-3, e piazzandosi al secondo posto.
Se nelle gare maschili il successo era nell’aria, non era lo stesso in quella femminile, ma proprio dalle coreaci atlete napoletane è arrivata la vera sorpresa. Il club partenopeo si è presentato al peso con un elemento della squadra mancante per una defaiance di una delle atlete. Sembrava un’impresa impossibile poter arrivare al podio di A2 concedendo un punto di vantaggio alle avversarie, ma tutta la squadra trainata dall’impeto e dalla forza della Torrese Nadia Simeoli, reduce dai campionati europei junior, sale sulla materassina consapevole di dover dare il massimo se vuole arrivare sul podio. Cadono ad una ad una tutte le avversarie che incontrano sulla loro strada fino alla finale, dove, purtroppo, non bastano le performance di Martina Scisciola (ippon su Visentin) e Nadia Simeoli (ippon su Toniolo) a conquistare il titolo di A2 e sono costrette ad arrendersi allo squadrone della Ginnastica Triestina e salgono su podio dell’A2 a ridosso della piazza d’onore. Questo importante risultato gli da l’accesso al tabellone dei ripescaggi della A1, che risalgono mietendo successi e sbaragliandosi delle loro avversarie fino a raggiungere la seconda finale della giornata contro la fortissima compagine del Kyu Shin Do Kai Parma, ma questa volta le Napoletane non si fanno sfuggire la vittoria chiudono 3-2 con le vittorie di Martina Scisciola (ippon su Crescini), Nadia Simeoli (yuko su Lisoni) e Maria Vitolo (ippon su Rachele Tacoli), piazzandosi al terzo posto dell’A1 e conquistando la seconda medaglia della giornata.

Sebastiano Simeoli