0%

Ritenta sarai più sfortunato

Scritto da - Giacomo Mennella il :


Adv

Incrocio Corso Avezzana/II vico Abolitomonte in una Calda Notte di Luglio. Foto di Franz Francesco Sangiovanni Photo

Incrocio Corso Avezzana/II vico Abolitomonte in una Calda Notte di Luglio  (Foto di Franz Francesco Sangiovanni Foto)

La voglia di essere aggiornato LIVE su ciò che accade intorno a me, è un percorso che di frequente nell’arco della giornata faccio, sbirciando sul web o sulla carta stampata alla riesca della notizia “fresca fresca”. Di sicuro tutto ciò è dovuto anche al mio subconscio (speranza?) di ritrovarmi di fronte ad una così detta good news, quella buona notizia che ti svolta la giornata, e ti dà quella carica in più per rielaborare positivamente un argomento. La carta stampata locale e nazionale oramai è tarata su notizie di cronaca nera anche e soprattutto dai territori: sequestri e arresti quando ti va bene, un modo chiaro e garantito per catturare ed assicurarsi l’attenzione del lettore senza mai approfondire o provare a spiegare nello specifico quello che ci accade intorno. E allora dobbiamo provare a farlo partire noi il cambiamento. Dobbiamo essere gli attori principali dei processi che ci circondano creando le buone pratiche, sono gli episodi positivi quelli che permettono di costruire un percorso di crescita del cittadino e della città perché stimolano il “vicino”. E come sempre dico partendo sempre dalle piccole cose, da ciò che ci sta intorno e che ci è prossimo, perché non c’è bisogno di fare cose eclatanti, a volte basta poco per cambiare rotta. Da oggi allora proverò a ricliccare su quel motore di ricerca infernale e come sempre digiterò “Torre del Greco”, ma sta volta non mi attaccherò alla speranza (se ancora ce ne fosse rimasta) ma al coraggio che resta ai cittadini torresi di cambiare profondamente ciò che li circonda.