0%

Ritorno al futuro, in arrivo una sorpresa per gli amici di aucelluzzo.it

Scritto da - Giacomo Mennella il :


Adv

ritorno al futuro Torre del GrecoQuest’ottobre ricorre il trentennale di uno dei film che ha fatto la storia del cinema di fantascienza e che ha fatto sognare migliaia di generazioni in USA e in Europa, parliamo della trilogia firmata dal regista Robert Zemeckis e dallo sceneggiatore Bob Gale “Ritorno al Futuro”, interpretata dagli attori americani Michael J. Fox nei panni del giovane Marty, e dallo scienziato pazzo e geniale Doc, incarnato da Christopher Lloyd.
A bordo della mitica macchina del tempo DeLorean si trovano ad affrontare numerose avventure nel passato e nel futuro, episodi che tra la comicità e la fervida immaginazione, si sono da subito trasformati in un cult di successo divenuto sequel di tre episodi che a partire da mercoledì 21 ottobre in concomitanza con il trentennale verranno riproposi nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. La data scelta per festeggiare la saga non è un caso in quanto in uno degli episodi, il secondo della trilogia datato 1989, la macchina del tempo punta proprio il 21 ottobre 2015, quindi quale miglior giorno per festeggiare il ritorno al futuro questa volta nella realtà, con i fan che sono pronti a rituffarsi a capofitto nelle avventure del giovane Marty e dello scienziato pazzo Doc.
I film suscitarono numerosi apprezzamenti e divennero da subito un successo soprattutto grazie alla forza visionaria dei due ideatori, che riuscirono ad accattivare il pubblico con episodi che davvero rispecchiavano quelli che nell’immaginario collettivo degli anni ’80 e ’90 potevano essere un passato e un futuro prossimo e realistico. E allora noi di aucelluzzo.it abbiamo deciso di festeggiare a modo nostro quest’anniversario con un cortometraggio che mercoledì arriverà sulla nostra pagina e che proverà a fare un salto nel futuro a Torre del Greco, e vi assicuro che ne vedrete davvero delle belle, perché è chiaro che stabilire se il passato sia meglio o meno del futuro (presente) è impossibile e soprattutto inutile, però resta un esercizio che può servire e far riflettere, magari analizzando qualcosa che prima c’era e oggi non c’è oppure per comprendere gli errori e soprattutto dove intervenire e magari correggersi nelle azioni. L’attesa sta per terminare, vi aspettiamo in tantissimi mercoledì con il nostro video su aucelluzzo.it

 

Ecco alcune foto del backstage…