0%

Roccella vs Turris 1-3 – In trasferta è un’altra Turris

Scritto da - Luigi Vitiello il :


Sport

Adv


Dopo l’incontro in settimana a palazzo Baronale caldeggiato dalla tifoseria, a seguito del quale il Sindaco Borriello, il patron Giugliano e il presidente del settore giovanile Colantonio hanno promesso, ognuno per conto proprio, determinati impegni con la città, anche la squadra, da par suo, ha mantenuto fede alle aspettative dei tifosi, riportando un’importante vittoria nella trasferta di Roccella e alimentando così la speranza di poter inseguire quantomeno i play-off, obiettivo minimo stagionale. Si conclude così, nel migliore dei modi, una settimana tribolata, iniziata con il sopralluogo dei vigili del fuoco che disponevano la chiusura del Liguori, il tumulto dei tifosi in Piazza Santa Croce in ansia per il futuro, l’incontro chiarificatore a palazzo Baronale e questa vittoria netta, ottenuta dopo una bella prestazione.
Con rammarico guardo i numeri : la Turris ha ottenuto ad oggi 37 punti, dei quali ben 22 in trasferta in 11 gare, frutto di 7 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte. Una media esatta di 2 punti a partita. Numeri da retrocessione in casa : 15 punti in 13 gare! E pensare che il Liguori una volta era un fortino inespugnabile per tutti… ma si sa, i tempi cambiano.
Nella trasferta di Roccella, mister Baratto decide di giocarsela con un 4-4-2 offensivo riproponendo Joof al fianco di Danucci dopo la buona prestazione di domenica scorsa, confermando De Rosa sulla linea difensiva e con Tedesco dinuovo dal primo minuto. In avanti tandem composto da Improta e Varriale. La Turris parte subito bene mostrando subito grande personalità. Al quindicesimo arriva il primo gol : assist di Improta per Varriale che trafigge il portiere Mittica. Dopo due minuti arriva subito il raddoppio con i due attaccanti che si invertono i ruoli : sponda di testa di Varriale per Improta che insacca con freddezza. Sulle ali dell’entusiasmo la Turris prova a chiudere definitivamente il match. Al minuto 24 i corallini reclamano un rigore per un fallo su Somma, ma l’arbitro è di diverso avviso e lascia proseguire. Dopo aver accusato il colpo il Roccella prova a reagire creando un paio di occasioni pericolose nel giro di pochissimi minuti : Somma salva sulla linea dopo un’uscita infelice di Abagnale al minuto 33. Il portiere corallino si riscatta alla grande subito dopo compiendo una prodezza su colpo di testa ravvicinato di Rodriguez. Nel recupero del primo tempo Petrone ha l’occasione per arrotondare ma la spreca, calciando addosso al portiere. Ad inizio ripresa la Turris chiude i giochi al sesto minuto : autogol di Minici in seguito ad un corner battuto da Tedesco. La Turris continua ad imperversare nella retroguardia calabrese : Improta è in giornata di grazia e al minuto 24 colpisce la traversa con un pallonetto. Sulla ribattuta Varriale non è lesto a ribadire in rete. Un minuto dopo il Roccella accorcia le distanze con Ficarrotta che batte Abagnale con un bel tiro da fuori area. I padroni di casa provano a riaprire la partita senza tuttavia creare grosse occasioni anzi, la Turris in contropiede sciupa un paio di buone occasioni e la partita si conclude col risultato di 1 a 3.
La speranza è che domenica prossima la Turris possa giocare al Liguori la gara col Sersale e soprattutto si possa ritornare ad una vittoria casalinga che manca in casa ormai dal lontanissimo 20 Novembre.
Come on reds…
Notizia dell’ultim’ora : pare che Giugliano abbia deciso proprio in serata si cedere la Turris ad Antonio Colantonio, fino ad ora era impegnato col settore giovanile, per permettere alla nuova società di programmare un futuro ambizioso e vincente. Giugliano si è detto disposto anche a dare ancora un suo contributo alla causa.
In seguito daremo ulteriori aggiornamenti.

ROCCELLA: Mittica, Lucas, Sorrentino, De Carlo, Minici, Coluccio, Franco, La Piana, Ficarrotta, Laaribi, Rodriguez.
All. Galati.
A disp.: Stillitano, Lombardo, Sendin, Cordoba, Filippone, Manglaviti, Tedesco, Khanfri, Futia.

TURRIS: Abagnale, De Rosa, Somma, Joof, Salvatore, Di Girolamo, Perfetto, Danucci, Improta, Tedesco, Varriale.
All. Baratto.
A disp.: Atteo, Schettino, Cuomo, Cavaliere, Tarallo, Lombardi, Petrone, Borriello.

ARBITRO: Belfiore di Parma.