0%

Villa Comunale, degrado e abbandono (Torre del Greco)

Scritto da - Giacomo Mennella il :


Adv

È della settimana passata il comunicato stampa diramato dall’Amministrazione Comunale dove si fa riferimento ai prossimi lavori di rifacimento delle scale che conducono da largo Cesare Battisti alla Villa Comunale Vincenzo Ciaravolo ed all’installazione di un’ascensore, ma soprattuto dell’abbellimento e ristrutturazione di alcune parti e arredi della stessa villa, il tutto sempre nell’ambito del progetto Più Europa che dovrà improrogabilmente vedere la fine dei lavori concludersi entro il 31 dicembre 2015. Resta il fatto che comunque bisognerebbe continuare ad assicurare un minimo di manutenzione ad un luogo pubblico che invece versa da almeno un anno in condizioni di assoluto degrado, vedi foto scattate qualche giorno fa, con area giochi bimbi praticamente completamente distrutta; le aiuole divenute deposito per materiale edile, ferroso e spazzatura di ogni genere e tipo; molti arredi in cemento divelti e tubature che fuoriescono dal terreno creando un serio pericolo per l’incolumità delle numerose persone che frequentano ancora quest’area. Inoltre sono state sgombrate le giostre e i gonfiabili privati che prima erano situati nei pressi all’Istituto Nautico Colombo, e che davano un minimo di senso ad un luogo adibito a verde pubblico frequentato perlopiù da bambini, ricordiamo che dopo la chiusura del Parco Loffredo (Bottazzi), la Villa Comunale rimane l’unico luogo adibito a verde pubblico del centro cittadino. È chiaro che considerando l’imminenti inizio dei lavori di abbellimento e sistemazione dell’area non si chiede di tenere il luogo in modo maniacale rispetto alla pulizia di aiuole e spazi pubblici perché si comprende che la presenza di squadre di operai tutti i giorni che stazionano nella zona interna e circostante per i lavori non facilita la cosa, ma almeno si potrebbero effettuare delle pulizie straordinarie dei luoghi e soprattutto piccoli interventi volti ad eliminare le situazioni di pericolo che potrebbero comportare danni per l’incolumità fisica di chi utilizza l’area. Mai come in questo caso, basterebbero poche ore di lavoro per sistemare in maniera più che dignitosa l’area, che ricordiamo fa anche da accesso ad una scuola superiore pubblica, ad un circolo ricreativo per anziani e al Multisala Corallo, quindi rappresenta un luogo molto frequentato durate tutto l’arco della giornata.

villa villa1 villa2